Concorso per nuovi docenti (2012)

Il 25 settembre 2012 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando del concorso che consentirà di assumere 11.542 docenti. Grazie a un articolo pubblicato sul sito dell’AGI, proviamo a capire meglio le dinamiche e le modalità di partecipazione.
Le domande possono essere presentate solo on-line, utilizzando la procedura informatica Polis presente sul sito del Miur, e potrà essere effettuata a partire dal 6 ottobre e fino alle ore 14 del 7 novembre. Si potrà concorrere in una sola regione, ma per più classi di concorso, con i necessari requisiti. La selezione è riservata quasi del tutto ai 160.000 docenti già abilitati, ma è aperta anche a quelli che, alla data di entrata in vigore del Dm 460/1998, sono in possesso di un titolo di laurea o di un diploma, conseguito presso le accademie di belle arti e gli istituti superiori per le industrie artistiche, i conservatori e gli istituti musicali pareggiati, gli Isef. Possono partecipare anche quelli che si sono laureati entro gli anni accademici 2001/2002, 2002/2003 e 2003/2004 se si tratta di corso di studi di durata quadriennale, quinquennale ed esennale.
Chi si candida per i posti nella scuola dell’infanzia (1.411) e nella primaria (3.502) può essere diplomato negli istituti o nelle scuole magistrali, se il titolo è stato ottenuto entro il 2001/2002. Il concorso non sarà svolto però su tutte le classi di concorso, ma solo su 16, tra classi e ambiti disciplinari.
La prova preselettiva si svolgerà a dicembre nelle aule informatiche delle scuole e di alcune università. I candidati dovranno rispondere in 50 minuti a 50 domande a risposta multipla, tutte estratte da una serie di 3.500 quiz pubblici tre settimane prima della prova. Lo scritto, per il quale dovranno essere date almeno 35 risposte correte, avrà carattere disciplinare e permetterà di ottenere al massimo 40 punti. L’orale, che permetterà di raggiungere il punteggio massimo di 40 punti, si dividerà in una lezione simulata di 30 minuti e una seconda parte, di 30 minuti, in cui si parlerà delle proprie motivazioni e si verificheranno le competenze didattico-pedagogiche. In quest’ultima prova saranno accertate anche le competenze linguistiche.
I primi 7.351 neo professori, tra coloro che passano il concorso, entreranno in ruolo nell’anno scolastico 2013-2014, mentre i restanti 4.191 docenti saliranno definitivamente in cattedra nell’anno scolastico 2014-2015. I reclutamenti serviranno a coprire il 50% del fabbisogno, mentre l’altra metà sarà soddisfatto attraverso le graduatorie a esaurimento dei precari.
Fonte news: AGI.it

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova