Capire finanza e moneta con Banca d’Italia ad ABCD

Banca d'Italia

Un’iniziativa che vede MIUR e Banca d’Italia insieme, da nove anni, per offrire gli strumenti didattici utili per scelte finanziarie consapevoli. Metodi e risorse dedicati a studenti ed insegnanti, per approfondire i temi della moneta e degli strumenti di pagamento, della stabilità dei prezzi, dei prodotti e servizi finanziari.

 

Cittadini con maggiori conoscenze nel campo finanziario comprendono più chiaramente rischi e opportunità dei prodotti offerti; compiono scelte più consapevoli su indebitamento, risparmio e previdenza; contribuiscono alla formazione di un mercato più inclusivo, efficiente e stabile.

 

Il progetto Educazione finanziaria nelle scuole, avviato dalla Banca d’Italia insieme al MIUR, giunge quest’anno alla nona edizione: si propone di fornire ai ragazzi, attraverso una didattica per competenze, gli strumenti conoscitivi e metodologici di base per fare scelte finanziarie consapevoli.

 

All’ultima edizione hanno partecipato 90.000 studenti (il 50% in più della precedente), 3.800 in Liguria.

Il programma formativo prevede sessioni dedicate agli insegnanti a cura del personale della Banca d’Italia e sessioni per i ragazzi svolte dai loro stessi docenti, con il supporto dei Quaderni didattici. L’offerta coinvolge tutti i livelli scolastici, sui temi della moneta e degli strumenti di pagamento, della stabilità dei prezzi, dei prodotti e servizi finanziari. Per le scuole secondarie di secondo grado, si tratta anche il tema della responsabilità civile auto. Tra le risorse anche un ebook interattivo, per far scoprire ai ragazzi in modo coinvolgente la tecnologia con cui si produce una banconota.

 

L’impegno della Banca d’Italia sul tema dell’educazione finanziaria si va ora estendendo anche alla popolazione adulta, con l’intento di contribuire a innalzare i livelli di alfabetizzazione finanziaria di tutti i cittadini, nell’ambito di una più ampia strategia alla quale la Banca sta lavorando insieme ad altri soggetti pubblici e privati, sulla base delle indicazioni dell’OCSE.

 

Lo stand dell’Istituto sarà un punto di diffusione dell’informazione di questa offerta a tutti gli insegnanti e gli studenti interessati. Verranno inoltre date informazioni aggiornate sulle nuove banconote in euro, in particolare sul biglietto da 50 euro che entrerà in circolazione nell’aprile 2017: una buona conoscenza dei biglietti e delle loro caratteristiche di sicurezza costituisce un presidio di educazione finanziaria e di auto-tutela del consumatore.

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova