La Fabbrica si muove nella direzione della Scuola del Futuro. Vieni a trovarci ad ABCD presso il nostro stand

 

Dalla scuola delle conoscenze alla scuola delle competenze. La scuola è sempre più un luogo dove acquisire anche abilità che attraversano le sfere cognitive, emotive, relazionali.

 

La Fabbrica, aglogo_la_fabbricaenzia di comunicazione educativa, offre supporto ai docenti in questo processo di trasformazione, con proposte con strumenti interattivi, capaci di sfruttare le nuove tecnologie per trattare temi importanti in modo ludico.

 

La scuola oggi è sempre più orientata a configurarsi non più solo come un luogo di apprendimento di informazioni e nozioni, ma come ambiente in cui ci si confronta, si impara a costruire aspettative, ci si misura con successi e insuccessi, si maturano consapevolezze, ci si orienta al futuro.

 

I docenti sanno che un cambiamento così radicale va nella direzione di nuovi obiettivi formativi legati non solo all’indispensabile conquista di conoscenze, ma anche alla costruzione di abilità che attraversano le sfere cognitive, emotive, relazionali.

 

È la scuola delle competenze che permettono di acquisire comportamenti consapevoli, versatili, positivi sia sul piano individuale che sociale e che consentono di affrontare il quotidiano con capacità di interpretazione e adattamento, nonché di prefigurarsi nel futuro.

 

La Fabbrica, agenzia di comunicazione educativa, si propone di contribuire a questo processo di trasformazione della scuola con proposte che si pongono come risorse per il docente. Materiali flessibili e modulabili secondo le sensibilità e le progettualità degli insegnanti, in un’ottica ludica per sostenere negli studenti curiosità e motivazione a conoscere, protagonismo attivo e partecipe, multimediali per sollecitare tutti i canali percettivi e valorizzare la pluralità dei linguaggi.

 

Nuovi obiettivi formativi impongono necessariamente nuovi approcci metodologici che vedono in modelli didattici dinamici, interattivi, creativi la giusta risposta alla sfida del cambiamento. In questa profonda trasformazione della scuola si inserisce l’innovazione tecnologica che gli studenti moderni “respirano” fin dalla nascita, ne sono immersi anche senza consapevolezze, e che è responsabile di gran parte degli apprendimenti che avvengono fuori dalla scuola perché le tecnologia sanno dare forma alle “cose del mondo” con linguaggi intuitivi e plurimi, con rapidità, attraverso forme condivise, interattive, “orizzontali” e anche … in modo divertente.

 

Non più apprendimenti statici, ma “ubiqui” e dinamici perché non legati ad un luogo fisso e capaci di modificarsi continuamente. Apprendimenti di cui ci si sente artefici. Alla scuola il compito di governarli, contestualizzarli, renderli consapevoli e significativi.

 

La Fabbrica offre supporto alla scuola e ai docenti per sviluppare queste competenze fondamentali con strumenti interattivi, motivazionali che si muovono nella direzione del ludico e usano i linguaggi delle nuove tecnologie per parlare di tematiche fondamentali per la crescita consapevole delle nuove generazioni quali l’educazione alimentare, la mobilità sostenibile, il risparmio progettuale, il risparmio energetico, l’educazione motoria, lo stile di vita attivo e molti altri argomenti.

 

La Fabbrica sarà presente ad ABCD. Vienici a trovare e a scoprire la nostra offerta formativa presso il nostro stand

 

 

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova