Scuola del futuro: ad ABCD torna Mondadori Education

mondadori_educationAzienda leader nel settore dell’editoria scolastica, presente al Salone già da tre anni, presenterà gli elementi chiave della sua offerta digitale. Ma non solo: un team di esperti mostrerà come applicare concretamente le tecnologie alla didattica.

 

Perché avete deciso di partecipare a ABCD + Orientamenti?

Mondadori Education, azienda leader nel settore dell’editoria scolastica italiana, ha seguito con interesse la manifestazione fin dalla sua prima edizione e già da tre anni è tra gli espositori con un proprio stand e un ricco calendario di eventi.

 

Anche quest’anno non abbiamo esitato a riconfermare la nostra presenza, tanto più che uno dei temi principali di ABCD+Orientamenti 2014 è la scuola del futuro. Una scuola alla quale riteniamo che Mondadori Education possa e debba dare il suo significativo contributo.

 

 

Quali sono le principali novità e più importanti servizi che presenterete a Genova?

Ci concentreremo sui principali elementi della nostra offerta digitale: ME book, il libro di testo in versione digitale, ora anche “liquido” e sempre più ricco, sia come funzionalità (possibilità di zoomare su una porzione di pagina, selezionare font ad alta leggibilità e condividere sui Social contenuti e oggetti digitali) che di contenuti (glossari disciplinari interattivi, videotutorial, itinerari di Google Earth™);

 

Libro+Web, la piattaforma di apprendimento ricca di Contenuti Digitali Integrativi e strumenti per la condivisione (Google Apps e Google Docs), la personalizzazione (Editor di Test e Flashcard).

 

Una proposta digitale che si completa con LinkYou, il progetto di formazione che supporta i docenti nell’utilizzo delle risorse digitali per la didattica e che costituirà il tema centrale dei seminars formativi che si svolgeranno proprio nel nostro stand.

 

Esperti e consulenti digitali Mondadori Education mostreranno attraverso casi ed esempi concreti come usare tecnologie e contenuti digitali per fare lezione e proporranno come declinare i nostri strumenti a seconda della metodologia didattica che prediligono, tenendo conto anche delle ultime tendenze, come la flipped classroom, che stravolge e ridefinisce il sistema di apprendimento tradizionale.

 

 

Quali sono le vostre aspettative sul 2015?

Realizzare e fornire contenuti, strumenti e servizi che siano efficaci, motivanti e inclusivi.

 

Efficaci per gli studenti, mettendoli in condizione di raggiungere gli obiettivi di apprendimento, e per i docenti che devono concretamente supportare i ragazzi nei loro percorso formativo.

 

Motivanti, cioè contenuti adatti al linguaggio della generazione Z e strumenti che rendano gli studenti protagonisti del processo di apprendimento e permettano al docente di realizzare la propria metodologia didattica.

 

Inclusivi, non solo in relazione ai percorsi per Bisogni Educativi Speciali, ma anche riguardo alle situazioni infrastrutturali e di contesto, per esempio le competenze digitali dell’utente e le tipologie di device disponibili.

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova