HP Italia: intervista a Luca Gaslini

 

 

Luca Gaslini, Enteprise & Public Sector Sales Director, Printing and Personal Systems, HP Italia

Hewlett-Packard

                                             

 

          

 

 a)    Perché avete deciso di partecipare a ABCD + Orientamenti?
La presenza HP all’evento conferma il nostro impegno nel settore Education, che e’ da sempre una delle aree di focalizzazione per la nostra azienda. HP ha una lunga tradizione di supporto al settore scolastico,  sia attraverso lo sviluppo di progetti di lungo corso, sia nella proposta di soluzioni tecnologiche innovative a supporto della didattica.
Nello scenario attuale, in continua evoluzione e caratterizzato da trend tecnologici e ‘social’ che influenzano la nostra vita quotidiana, la tecnologia rappresenta ormai un fattore centrale e un elemento importante  per il lavoro, lo studio, il gioco e la crescita personale, come testimoniano le giovani generazioni, i cosiddetti nativi digitali.
Il nostro ruolo come HP e’ quello di supportare positivamente questa trasformazione innovativa, offrendo soluzioni tecnologiche innovative, semplici ed accessibili a supporto del processo formativo , in collaborazione con tutti gli attori dell’ecosistema scolastico .

 

b)    Quali sono le principali novità/argomenti/servizi che presenterete nel 2013 a Genova?
Come azienda globale fra i leader nell’innovazione tecnologica, abbiamo  un ampio portafoglio di prodotti, soluzioni e servizi , in grado di indirizzare esigenze del singolo consumatore, cosi’ come di imprese ed organizzazioni complesse.  
A Genova presenteremo le ultime novita’ della nostra della nostra offerta di prodotti, che comprende Personal Computers, tablet, desktop, stampanti, thin client, server, software,  con una particolare attenzione a due temi attualissimi: mobilita’ e multimedialita’.
Affianchiamo all’innovazione e alle competenze dei professionisti HP la partnership tecnologica con i maggiori player del settore Education, nonche’ una rete capillare di business partner presenti sul territorio, in grado di indirizzare da vicino le esigenze puntuali dei nostri clienti.

 

c)    Quali sono le vostre aspettative sul 2014?
Auspichiamo che il 2014  possa essere un anno di svolta per il mondo dell’educazione scolastica, con particolare riferimento all’attuazione dell’agenda digitale, che vede nella scuola uno dei punti di maggiore attenzione.  Questo consentirebbe uno stimolo positivo in termini di alfabetizzazione digitale e maggiore efficacia, con benefici sulla Pubblica Amministrazione, sulle imprese e sulle famiglie. Secondo noi ci sono tutte le condizioni tecnologiche per supportare la trasformazione del mondo scolastico in questo percorso di digitalizzazione.

 

d)    Il vostro SOGNO. Essendo il 2013 l’anniversario del discorso di Martin L.King “I have a Dream”, stiamo chiedendo a tutti di raccontarci il loro sogno in relazione all’educazione, al lavoro o all’essere cittadini in Italia. 
In linea con i principi ispiratori  dei nostri fondatori, Bill Hewlett e Dave Packard, l’impegno sociale di HP e’ di contribuire a ‘fare la differenza’ nei contesti nei quali e’ presente ed opera, perche’ questo sforzo si traduca in un vantaggio reale per gli individui, per i cittadini, per la collettivita’. Questo si realizza attraverso progetti di social innovation a supporto degli ambiti sociali ed educativi, in linea con il nostro approccio di Corporate Social Responsibility .
Ci piace pensare che il 2013 sia un anno in cui  poter ‘fare la differenza’ attraverso il nostro lavoro, contribuendo a migliorare realmente la vita quotidiana delle persone nel mondo scolastico, anche in contesti difficili.

 

Un esempio italiano di questo impegno e’ un progetto realizzato nell’anno scolastico 2012/2013 per la regione Emilia Romagna, in alcune delle scuole primarie nelle aree piu’ colpite dal sisma del maggio 2012. A dicembre 2012 sono state inaugurate cinque digital room di tipo Cl@sse 2.0, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale e la ONLUS Informatici senza Frontiere.  

 

L’esigenza, emersa insieme agli uffici competenti della Regione, ci ha portato all’ideazione di un’iniziativa che ponesse la tecnologia HP a servizio della didattica. La creazione di ambienti di apprendimento evoluti e tecnologicamente all’avanguardia, grazie all’introduzione di soluzioni semplici ed innovative per la gestione della didattica, hanno permesso a studenti e docenti di svolgere regolarmente le lezioni quotidiane, riducendo i limiti legati alle criticita’ del territorio e delle strutture scolastiche riattivate dopo il sisma.

 

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova