I have a dream di Caludio Gentili

 

“Io ho un sogno…che i giovani italiani possano sentirsi veramente gli eredi dell’enorme patrimonio culturale del nostro Paese. Sogno una scuola che formi cittadini, lavoratori e professionisti responsabili e competenti. Una scuola che dialoghi con l’impresa, in uno spazio condiviso dove l’apprendimento diventa organizzazione e produttività. Una scuola che crei fiducia, che educhi alla solidarietà e alla sussidiarietà, che faccia apprezzare l’effetto formativo del lavoro.  Sogno giovani in grado di usare insieme mani e ingegno. Senza dividere i saperi. Giovani che il lavoro, più che chiederlo, lo inventano, per sé e per gli altri.  Giovani che non si piegano al cliché degli scoraggiati inattivi, della “Generazione I-Pod”, ma si aprano allo studio come strumento di realizzazione integrale di sé, delle proprie aspirazioni, della propria vocazione. Io ho un sogno…che i nostri giovani sappiano essere e sappiano fare, il futuro dell’Italia. Senza più sentirsi soli.”

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova