L’edizione 2013 di ABCD dedica uno spazio rilevante al MIUR con il coordinamento della Direzione Generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi, che porterà a Genova circa 200 docenti e Dirigenti impegnati nel Piano Nazionale Scuola Digitale, protagonisti nei loro ambienti di nuovi modi di fare scuola.

 

ABCD sarà teatro di una sorta di “passaggio di consegne” tra i primi protagonisti del Piano Nazionale Scuola Digitale, impegnati nell’azione Scuol@ 2.0 e i nuovi attori del cambiamento assegnatari dei finanziamenti scaturiti dagli Accordi Stato-Regioni. Si prevede, a tal fine, un confronto mirato all’arricchimento e allo scambio del know-how maturato durante i primi anni di esperienza nella modifica degli ambienti di apprendimento attraverso le tecnologie.

Durante gli incontri Scuol@Scuola potrà avviarsi un momento di mutuo supporto tra pari, dal quale potranno scaturire eventuali iniziative per supportare il proprio livello di innovazione scolastica. I conduttori dei workshop di lavoro saranno i  Docenti e i Dirigenti scolastici che hanno fatto da apripista nell’innovazione scolastica e nella ridefinizione degli ambienti di apprendimento.

Obiettivo esplicito è indicare delle esperienze di riferimento e attivare scambi di conoscenze che non si esauriscano con l’evento ABCD ma che, nelle forme permesse dall’autonomia scolastica, possano continuare nel tempo realizzando, per esempio, accordi di rete o tracciando percorsi di innovazione sostenibile per la didattica e l’organizzazione, replicabili da tutti gli istituti interessati.

 

Questo appuntamento a Genova fornirà anche l’occasione di instaurare un rapporto diretto con le aziende, che metteranno a loro disposizione le ultime novità del mondo education all’interno di aule tecnologiche, allestite ad hoc per gli attori delle azioni promosse dal MIUR.