Museo Nazionale del Cinema

Unico in Italia e tra i più importanti al mondo, il Museo Nazionale del Cinema è ospitato all’interno della Mole Antonelliana di Torino, simbolo della città. Inaugurato nel luglio 2000, nel 2011 ha avuto ben 610.000 visitatori, diventando uno dei musei più visitati di Torino e del Piemonte e ottenendo numerosi consensi a livello internazionale; un traguardo ragguardevole per un museo particolarissimo che si propone di affascinare il visitatore coinvolgendolo nell’incantevole mondo della Settima Arte.
Ciò che rende davvero unico il Museo Nazionale del Cinema è il ricchissimo patrimonio delle sue collezioni e le peculiarità del suo allestimento, sviluppato a spirale verso l’alto e articolato su più livelli espositivi che illustrano la storia del cinema alternando manifesti, oggetti, spezzoni di film e scenografie spettacolari ed evocative, per una superficie complessiva di ca. 3.200 metri quadrati.
Il Museo Nazionale del Cinema, grazie alla molteplicità delle attività scientifiche e divulgative attuate, è diventato un polo di iniziative culturali tra i più importanti a livello nazionale e internazionale, realizzando ricerche d’avanguardia sulla conservazione dei materiali e sulla storia del cinema, un vasto programma di restauri, iniziative editoriali, rassegne cinematografiche, incontri con autori e protagonisti del cinema, programmi didattici.
Da sempre il Museo promuove la valorizzazione e la mediazione didattica del cinema e del patrimonio museale attraverso molteplici attività rivolte alle scuole e al pubblico. Le attività proposte (percorsi guidati, laboratori, lezioni a scuola) consentono, infatti, di avvicinarsi al cinema e alle collezioni attraverso diversi approcci (storico-critico, produttivo, tecnico, scientifico, artistico, ecc), sempre con modalità coinvolgenti, basate sulla scoperta e la sperimentazione attiva da parte dei ragazzi e del pubblico.
Nell’ottica di promuovere le attività didattiche del Museo attraverso un rapporto diretto con gli insegnanti e i ragazzi, da sempre interlocutori privilegiati del Museo, si colloca allora la sua partecipazione ad ABCD: un’importante occasione di incontro e di dialogo per presentare il ricco programma di iniziative che i Servizi educativi progettano per le scuole e il pubblico, e affinché il Museo possa essere vissuto come uno spazio culturale e una risorsa educativa a disposizione di tutti i visitatori.

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova