Orientamenti news 2012

Dichiarazione Assessore Sergio Rossetti

In questo momento particolarmente difficile per il mondo della scuola, ABCD+Orientamenti 2012 si presenta come l’appuntamento più qualificato per gli studenti, le loro famiglie, gli insegnanti verso scelte informate sul corso di studi da intraprendere e sui possibili sbocchi professionali che il mercato del lavoro ligure, nazionale ed europeo offre. Un salone aperto ai temi cruciali: dalla scuola digitale, all’orientamento, alla riforma del lavoro. Una grande agorà nazionale, meta non casuale del Ministro Profumo, aperta al contributo di tutti.. Nella ricorrenza dell’Anno Europeo per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra generazioni non mi stupirei che fossero proprio i giovani, come hanno fatto gli studenti del liceo G.D. Cassini di Sanremo, a diventare i maestri per la nostra generazione nell’uso delle nuove tecnologie digitali.

 

Il 15 novembre, a Orientamenti, premiazione dei vincitori del concorso ‘Porta in piazza un sentimento’

Un soggiorno di una settimana in un’area confiscata alla mafia. E’ il premio che verrà assegnato al salone Orientamenti ai vincitori del concorso ‘Porta in piazza un sentimento’.
Lanciato in occasione dell’iniziativa ‘Nomi e numeri contro le mafie’ organizzata a livello nazionale dall’associazione Libera e presentata a Genova il 16 e il 17 marzo scorsi, il concorso ‘Porta in piazza un sentimento’ ha visto la collaborazione della Regione Liguria e dell’Ufficio Scolastico Regionale. E’ stato organizzato con l’obiettivo di prevenire e contrastare le dipendenze da droga, alcool e gioco d’azzardo, vere e proprie minacce che incombono su molti adolescenti anche liguri.
Il concorso prevedeva, da parte dei giovani partecipanti, la realizzazione di elaborati frutto della loro creatività (video, progetti grafici, composizioni etc.) che saranno esposti al salone Orientamenti. La premiazione dei vincitori, già designati il 23 ottobre, avverrà il 15 novembre dalle ore 9.30 alle ore 11.30 sempre in seno al Salone Orientamenti. I premi per le categorie scuola secondaria di primo e di secondo grado e centri di aggregazione giovanile, compresi quelli di partecipazione, verranno assegnati da Don Cozzi, il vicepresidente dell’associazione nazionale Libera.

 

 ‘I giovani e l’impresa: capacità, creatività e coraggio’: a Orientamenti presentazione dello studio Unioncamere SWG

Un convegno per conoscere meglio i giovani liguri. Si svolgerà a Genova, al Salone Orientamenti, nella Sala Verde, mercoledì 14 novembre a partire dalle ore 10.30. L’iniziativa consentirà di sapere quali sono gli esiti di uno studio realizzato da Unioncamere Liguria insieme alla società di ricerche SWG il cui obiettivo era approfondire quali sono le aspirazioni dei giovani liguri, le loro predisposizioni, le opportunità offerte loro da una regione affacciata sul mare, gli ostacoli alla loro realizzazione, gli aspetti che riducono il loro spirito di iniziativa e limitano i loro sogni e gli spunti che, invece, possono costituire per loro uno stimolo per realizzare progetti ed edificare il proprio futuro in maniera costruttiva.
Al convegno, interverranno, Luciano Pasquale, presidente Unioncamere Liguria ed Enzo Risso di SWG che presenterà lo studio. Alla tavola rotonda, dal titolo ‘fare impresa oggi: opportunità e barriere’, interverranno Sergio Rossetti, assessore al Bilancio e Istruzione della Regione Liguria, Giuliana Pupazzoni, del Provveditorato Regionale all’Istruzione Mauro Palombo dell’Università degli Studi di Genova, Patrizia De Luise, presidente del Centro Ligure di Produttività, Simone Baldini studente CDA dell’Università degli Studi di Genova e di Arssu e Alessandro Cavo, giovane imprenditore della Attilio Cavo, l’azienda che produce gli amaretti di Voltaggio.

 

Orientamenti: conoscere le professioni del mare con tre testimonial
Il settore marittimo rappresenta il 10% dell’occupazione genovese

A Orientamenti, sarà possibile conoscere come orientarsi nelle professioni del mare confrontandosi con tre testimonial di grande spessore nel settore che saranno disponibili a parlare della propria esperienza formativa e professionale, dei ruoli e degli ambiti lavorativi in cui inserirsi e delle competenze richieste dalle più importanti aziende della filiera del mare.
Mercoledì 14 novembre i giovani interessati avranno l’opportunità di confrontarsi con Cristina Dioguardi, Hr Manager di Costa Crociere, il 15 novembre con Stefano Messina, AD della Ignazio Messina & C Spa e vicepresidente di Confitarma, e venerdì 16 novembre con Alberto Casali, responsabile del personale del VTE.

Il settore marittimo rappresenta oltre il 10% dell’occupazione della Provincia di Genova per un totale di 37 mila addetti. Il dato emerge dalla ricerca ‘Trasporto Marittimo e Sviluppo Economico’ realizzata a livello nazionale da Srm, il centro studi collegato al Gruppo Intesa San Paolo.

A Genova le attività commerciali delle imprese che si occupano dei traffici portuali occupano circa 4.250 persone a cui si aggiungono gli addetti del settore delle costruzioni navali e delle riparazioni,  gli spedizionieri e gli agenti marittimi che, insieme, danno lavoro a circa 26 mila addetti.

Il porto di Genova, dove approdano in media 7.400 navi all’anno, si conferma il principale scalo commerciale italiano con un traffico merci che supera i 50 milioni di tonnellate. La movimentazione dei container supera ogni anno 1,8 milioni di teu, oltre il 30% del traffico complessivo. Sono previsti ulteriori incrementi dei traffici nella seconda metà del 2013, l’anno dell’auspicata ripresa.

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi ad Agenzia Liguria Lavoro: e-mail orientamento@aligurialavoro.it – Tel. 010/2537211.

 

Media Talent: giovani redazioni liguri in concorso
La presentazione e la valutazione dei lavori avverrà al Salone Orientamenti

Durante il Salone Orientamenti verranno presentati e valutati i lavori realizzati dalle redazioni dei giovani liguri che avranno partecipato a ‘Media Talent’. E’ un concorso che coinvolge i cronisti in erba delle redazioni dei giornalini scolastici, delle radio web di istituto, di Radio Jeans, di Zainet, dei Centri di aggregazione giovanile e dei partecipanti al progetto ‘Giovani protagonisti della comunicazione’.
Tutte insieme, le redazioni coinvolte dovranno cimentarsi con la produzione di inchieste a carattere giornalistico con il mezzo comunicativo che riterranno più idoneo. L’argomento da approfondire sarà ‘Ricerca attiva di lavoro: chi ne parla e come?’. L’obiettivo del concorso sarà analizzare il rapporto che i giovani hanno con il mondo del lavoro con una particolare attenzione alle modalità con le quali veicolano le informazioni, valutano l’efficacia della comunicazione e conoscono le regole in materia di sicurezza sul lavoro e di lavoro regolare.
La presentazione dei lavori si svolgerà nel pomeriggio di giovedì 15 novembre nell’ambito di un seminario organizzato dall’Agenzia Liguria Lavoro dal titolo “Saper parlare di lavoro: la parola ai giovani. Dialoghi senza rete tra generazioni”.
I premi che verranno assegnati ai vincitori sono diversi e vanno dalla pubblicazione dei lavori migliori sui mezzi informativi a disposizione di Agenzia Liguria Lavoro e Regione Liguria fino a buoni acquisto e a una videocamera compatta.
Per partecipare, occorre scaricare la domanda di iscrizione di siti: www.giovaniliguria.it e www.iolavoroliguria.it, inviarla via mail entro il 24 ottobre prossimo all’indirizzo orientamento@aligurialavoro.it. Gli elaborati dovranno essere consegnati entro le ore 14 di venerdì 9 novembre presso Agenzia Liguria Lavoro (Via Fieschi 11G – Genova). Per ulteriori informazioni è consigliabile leggere con attenzione il bando pubblicato sui siti sopra citati.
La premiazione dei migliori lavori avverrà venerdì 16 novembre alle ore 18,30 presso la Sala delle Grida del Palazzo della Borsa di Genova in Piazza De Ferrari.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Agenzia Liguria Lavoro 010/2537.222/212/247; e-mail: progetti@aligurialavoro.it.

Gli antichi mestieri protagonisti al Salone Orientamenti

Due milioni e 270mila euro del Fondo sociale europeo per la valorizzazione degli antichi mestieri e la creazione di nuova occupazione nelle imprese artigiane di qualità sono stati stanziati dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al bilancio e alla formazione, Sergio Rossetti. L’obiettivo è duplice, dal momento che, oltre a creare nuovi posti di lavoro per i giovani, si eviterà la scomparsa degli antichi mestieri artigiani.

“Il bando che si rivolge a circa 6.000 imprese – spiega l’assessore regionale alla formazione, Sergio Rossetti – si inserisce nel contesto delle azioni che la Regione Liguria porta avanti nel valorizzare un settore fondamentale per la nostra economia e rendere competitive le piccole imprese dell’artigianato, offrendo opportunità di inserimento professionale”.

Al Salone Orientamenti 2012 sarà possibile incontrare le filiere del lavoro che resiste in Liguria, conoscere i diversi mestieri e i percorsi di avvicinamento ad essi! Il giorno 16 novembre, in occasione del Career Day, sarà possibile incontrare i responsabili delle risorse umane e gli imprenditori interessati ad assumere, oltre alle associazioni di categoria, tra cui Confartigianato e CNA.

Giov@ni&web

Ospite al Salone Orientamenti Senior, all’interno della filiera 2.0, sarà il progetto Giov@ni&web che coinvolge oltre 200 studenti delle Scuole Secondarie di II grado provenienti dalle quattro Province Liguri.
Il 3 ottobre 2012 si è svolto a Chiavari presso la Caserma “Giordano Leone” della Scuola delle Telecomunicazioni delle FF.AA.il primo incontro nell’ambito del progetto. L’evento è frutto della collaborazione tra USR Liguria, Regione Liguria, Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Liguria, Scuola Nazionale di Telecomunicazioni delle FF.AA., e Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com.) Liguria sigillata a marzo 2012 con un protocollo di Intesa, con la collaborazione di Unicef Italia.
Gli studenti nel primo incontro hanno seguito con interesse e partecipazione gli interventi seminariali degli esperti del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni Liguria e della Scuola Nazionale di Telecomunicazioni delle FF.AA. aventi per oggetto la prevenzione dei rischi derivanti dalla navigazione in Internet e l’educazione ad un uso corretto della Rete.
Scopo dell’iniziativa durante il Salone Orientamenti è la sensibilizzazione dei giovani adolescenti sulle problematiche derivanti dall’uso del Web, e sulla conoscenza di regole e leggi da rispettare per utilizzare correttamente le potenzialità di Internet e fa parte di un più ampio ventaglio di iniziative indirizzate alle Istituzioni Scolastiche Liguri: i ragazzi diventeranno loro stessi promotori presso i propri compagni di un uso corretto della rete, sostituendosi ai docenti nello spiegare agli altri i rischi e le potenzialità del 2.0.
http://www.giovanieweb.info/

 

Invecchiamento attivo

Al tempo della televisione e del Web, tra chi ha più di 60 anni di età si va diffondendo una sorta di analfabetismo di ritorno cha va combattuto: per questo la Regione Liguria, così come le associazioni della terza età tra le quali AUSER, ANTEAS e ADA, puntano a una ri-alfabetizzazione digitale.

La nostra è una regione caratterizzata dalla presenza di una popolazione anziana molto numerosa – ha sottolineato il Presidente Claudio Burlando – Gli anziani sono spesso percepiti come un “problema”. Lo sforzo di noi amministratori è quello di valorizzarli come un dato di ricchezza e di opportunità “.

É in quest’ottica che il salone Orientamento Senior ospiterà, nell’anno dell’invecchiamento attivo, esperienze da valorizzare come quella del liceo G.D. Cassini di Sanremo. L’isituto riproporrà “Non è mai troppo tardi… per il PC“, un progetto che si propone di ridurre il digital divide (persistenza di forti disuguaglianze nell’uso delle tecnologie che usano codifiche dei dati di tipo digitale) attraverso una attività di comunicazione tra giovani e anziani, con gli studenti nel ruolo di docenti delle strumentazioni informatiche, telematiche e multimediali, e gli anziani nel ruolo di studenti. Lo scopo è promuovere un cambiamento comunicativo che, seppure ai loro occhi può apparire troppo veloce per essere appreso, è possibile, stabilendo un legame educativo e arricchente tra testimoni di un passato più o meno recente e giovani, non sempre abituati all’ascolto di esperienze ed esigenze ritenute, a torto, proprie di altre generazioni.

 

Libera

Sei studenti, vincitori del concorso della creatività solidale Porta in piazza un sentimento, potranno, questa estate, partecipare a un periodo di formazione e di volontariato sui terreni confiscati alla mafia del nord, centro e sud Italia.

Il concorso partito nel marzo di quest’anno, a opera dell’assessorato alla formazione della Regione Liguria, in occasione della diciassettesima edizione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie promossa dall’associazione Libera, ha visto la partecipazione di oltre 90 scuole e più di 1.000 studenti.
La premiazione si terrà ad Orientamenti Senior il 15 mattina dove Don Cozzi (vicepresidente di Libera) e l’Assessore Rossetti comunicheranno i nomi dei vincitori. 

 

Regione Liguria, inizio scuola, Assessore Rossetti: ”Il Ministro Profumo a novembre ad ABCD+Orientamenti”

GENOVA. Sarà il Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo a inaugurare il Salone che prenderà il via quest’anno mercoledì 14 novembre e si concluderà venerdì 16. Lo ha comunicato l’Assessore regionale al Bilancio e alla Formazione Sergio Rossetti in occasione dell’inizio dell’anno scolastico 2012-2013.

Al centro della kermesse la scuola digitale, con una riflessione sui rischi e le opportunità del web, in collaborazione con la polizia postale, le associazioni dei genitori e dei pediatri, l’UNICEF e le redazioni scolastiche promosse dagli studenti degli istituti superiori liguri. “Particolare attenzione – ha detto Rossetti – sarà dedicata al riconoscimento e ai percorsi di sviluppo delle competenze individuate dall’Unione Europea. Dal comunicare in lingua madre, al comunicare in lingua straniera, dalle competenze di base matematiche scientifiche e tecnologiche, alle competenze digitali, interpersonali, interculturali, sociali, fino all’imprenditorialità, all’espressione culturale e imparare a imparare. Inoltre verrà tenuto a battesimo l’accordo nazionale sull’orientamento permanente tra le Regioni, i Ministeri competenti, gli Enti locali e le parti sociali”. “Anche quest’anno – ha concluso l’Assessore Rossetti – sarà forte il coinvolgimento degli imprenditori affinché,  nell’anno europeo dell’invecchiamento, si rendano protagonisti della valorizzazione degli antichi mestieri e del trasferimento delle competenze alle nuove generazioni”.

 

ORIENTAMENTI PROMUOVE LE COMPETENZE CHIAVE UE

“Dato che la globalizzazione continua a porre l’Unione europea di fronte a nuove sfide, ciascun cittadino dovrà disporre di un’ampia gamma di competenze chiave per adattarsi in modo flessibile a un mondo in rapido mutamento e caratterizzato da forte interconnessione.”

 

Commissione Europea

Quest’anno il salone Orientamenti dedica un’attenzione particolare alle competenze chiave individuate dall’UE: comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare a imparare, competenze sociali e civiche, spirito di iniziativa e imprenditorialità, e consapevolezza ed espressione culturale.
Saranno allestiti, infatti, 8 infopoint dove sarà possibile ottenere informazioni utili su come migliorarle!

 

ORIENTAMENTI: IL SALONE LIGURE DELL’ORIENTAMENTO E DEL LAVORO SI FA IN 5

La 17a edizione di Orientamenti, finanziata in capo al FSE – Fondo Sociale Europeo – e organizzata da Regione Liguria e Provincia di Genova insieme all’Università, all’Ufficio Scolastico Regionale, a Camera di Commercio e al Comune di Genova, porterà l’attenzione su 6 temi:

  • ridurre l’abbandono e la dispersione scolastica e universitaria, grazie a un sistema regionale dell’orientamento e promuovendo gli indirizzi scientifici e tecnologici;
  • favorire scelte consapevoli sulla base di una migliore conoscenza delle competenze chiave richieste dall’Unione Europea; 
  • promuovere la conoscenza e l’accesso al lavoro, creando occasioni di incontro domanda e offerta, sostenendo esperienze di stage e tirocini grazie alle opportunità del Progetto Giovani; 
  • incoraggiare il trasferimento delle competenze degli Antichi Mestieri;
  • stimolare la creatività e il talento giovanile, favorendo l’eccellenza e il merito;
  • promuovere l’impegno civile, la cittadinanza attiva e gli stili di vita consapevoli.

Il salone si presenta con 5 aree tematiche: il Salone della Conoscenza, il Salone della Creatività e dei Talenti, il Salone della Comunità Educante, il Salone del Lavoro, delle Arti, Mestieri e Professioni e il Salone della Cittadinanza Attiva.

 

ORIENTAMENTI JUNIOR: ARRIVANO I LABORATORI DI ORIENTAMENTO INFORMATIVO PER LE FAMIGLIE

A Orientamenti Junior, la sezione della manifestazione curata dalla Provincia di Genova che vede presenti le scuole di 2° grado pubbliche e paritarie con la loro offerta formativa, amplia il suo pubblico di riferimento e da quest’anno si rivolge sistematicamente alle famiglie dei ragazzi in procinto di scegliere la scuola superiore. Lo farà con una serie di laboratori informativi sulla riforma delle superiori e di aiuto alla scelta curati dai funzionari della Provincia, dell’Ufficio Scolastico Regionale e con la presenza di uno psicologo orientatore. Per venire incontro alle esigenze delle famiglie i laboratori saranno pomeridiani.

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova