Da una “Scuola Buona” verso una “Buona Scuola”

 

Logo_FISMLa presenza della FISM (Federazione Italiana Scuole Materne) ad ABCD ha come scopo il fare conoscere come le scuole operano e quali sono i “pilastri” sui quali si costruisce la presenza delle Scuole Federate nel territorio, nazionale, regionale, locale. Per ABCD 2014 la FISM attiverà un laboratorio che si chiamerà: “Guardando al futuro… desideri e speranze”. Il tema è stato pensato per dare ai bambini l’opportunità di “scoprire” che è cosa buona desiderare perché il desiderio consapevole rappresenta una risorsa per crescere serenamente. Le parole della Presidente, Biancamaria Girardi:

 

“ ‘Prima i bambini’ è il titolo della rivista della FISM: ciò significa che tutto parte dall’impegno e dalla volontà di educare, formare, istruire, partendo dai bisogni caratterizzanti l’età dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia. Infatti l’infanzia è la fase della vita nella quale il bambino apprende vivendo esperienze stimolanti, rispettose delle sue esigenze di conoscere ma anche pensate ‘su misura’ dei suoi bisogni formativi. La relazione con adulti attenti, sereni, preparati che hanno a cuore l’educazione e la crescita armonica del bambino stesso, fa sì che il ‘futuro uomo’ acquisisca fiducia nell’altro e si prepari a divenire persona e cittadino, anche in virtù di un ambiente pensato e costruito per lui e con lui.

 

Il laboratorio cercherà di formulare proposte che possano coinvolgere i bambini utilizzando tecniche e strategie partendo dallo stile comunicativo dei bambini di oggi, nel quale prevale l’immagine ed il fare, per giungere alla ‘scoperta’ della forza del pensiero che, divenendo parola, facilita la conoscenza e la consapevolezza di sé e degli altri ed educa alla relazione con tutti.

 

In sintonia con il tema dell’anno il percorso laboratoriale sarà costruito su un ‘percorso guidato’ che partirà dal coinvolgere i bambini in una ricerca di significato rispetto alla parola ‘desiderio’. Si inizierà formulando delle domande – stimolo e chiedendo risposte individuali; in seguito, gradatamente, si coinvolgeranno tutti i bambini, li si accompagnerà nella costruzione di una tessitura comunitaria che creerà l’opportunità per scoprire il valore e l’importanza della libertà di scelta individuale, all’interno di una comunità.

 

Il percorso si svilupperà alternando momenti nei quali prevarrà la riflessione, giocata ed agita individualmente, ad altri caratterizzati dalla condivisione e dal dialogo costruttivo finalizzato allo sperimentare la bellezza della collaborazione fraterna, sempre all’interno di un clima giocoso, sereno, caratterizzato dall’ascolto e dal rispetto di tutti. Si farà ricorso a materiali vari per coinvolgere i bambini a ‘pensare facendo’ ”.

Biancamaria Girardi

 

 

N.B. Gli aspetti didattici, i materiali utilizzati saranno oggetto di riflessione da parte degli adulti che opereranno“sul campo” così pure l’organizzazione in situazione è ancora in fase di rielaborazione.

 

 

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova