Ministro Nunzia De Girolamo: “Sogno una spinta vitale al settore agroalimentare italiano e una nuova speranza per i giovani”

ministro de girolamoPer i giovani è fondamentale trovare la strada giusta che consenta loro di crescere, di specializzarsi e trovare un posto nel difficile mondo del lavoro. Questo è vero  ancora di più oggi, alla luce della profonda crisi economica che il nostro Paese sta attraversando e uno dei settori che ha saputo affrontare meglio le pesanti ripercussioni legate a questo particolare momento e che offre opportunità di lavoro è proprio l’agricoltura. All’interno del comparto ci sono infatti tante storie ed esempi di ragazzi che hanno dimostrato che è possibile andare oltre le difficoltà attuali, creando casi di successo davvero incoraggianti. 

I giovani devono riprendere in mano i loro sogni e dobbiamo aiutarli a farlo perché questa generazione, alla quale appartengo anche io, sta pagando un prezzo troppo alto. Siamo alla ricerca di una soluzione economica e politica a questa crisi, ma non ci rendiamo conto che la risposta è proprio sotto i nostri piedi. La risposta è la terra.

Anche se l’agricoltura è stata sempre considerata un settore marginale e poco moderno, non in grado di produrre cose nuove, oggi deve maturare la consapevolezza che l’agroalimentare rappresenta un’enorme opportunità di crescita e innovazione. Sono consapevole che si dovrà lavorare tanto perché il mestiere dell’agricoltore diventi figo, ma è importante che tutti ci rendiamo conto che l’agricoltura è un elemento centrale per lo sviluppo di qualsiasi società, un elemento quindi che può diventare il vero motore della rinascita italiana.

L’Italia di domani deve rinascere dal cibo. Bisogna imparare a mescolare antiche tradizioni e innovazioni tecnologiche, vecchi mestieri e nuove figure professionali. Tutto questo può essere fatto con il contributo dei giovani, delle loro energie, delle loro competenze, del loro entusiasmo e della loro voglia di crescere. I giovani devono tornare ad innamorarsi della terra, ad investire su di essa, divenendo dei nuovi artigiani dei sapori con il futuro nelle mani.

Questo è il mio sogno: dare nello stesso tempo una spinta vitale al settore agroalimentare italiano e una nuova speranza ai giovani. Far crescere questo Paese e proteggere la nostra terra per consegnarla alle generazioni future nel migliore dei modi possibili. Sì, questo è il mio sogno e lavorerò sodo, al fianco degli enti, delle associazioni e soprattutto dei giovani che amano la terra come me, per realizzarlo.

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova