Il teatro è giovane: ad ABCD sono in scena gli universitari, con lo spettacolo “Nel Cerchio delle Storie”

foto_teatro_cerchio_storieGiovedì 5 Novembre al Salone ABCD+Orientamenti andrà in scena lo spettacolo “Nel Cerchio delle Storie”, vincitore della prima edizione di “Teatro giovane – prima rassegna nazionale delle compagnie universitarie”.

 

Lo spettacolo nasce da un progetto di ARSEL Liguria e Suq Genova, che ha coinvolto tredici studenti di diverse nazionalità (Italia, Albania, Mozambico, Panama, Kazakistan), sotto la guida di alcuni artisti della Compagnia Suq.

 

“Nel cerchio delle storie” è un viaggio teatrale e musicale tra culture e tradizioni ispirato a “Il circolo dei contastorie” e “Il segreto del mondo” di Jean Claude Carrière, scrittore e sceneggiatore, celebre per la lunga collaborazione con Peter Brook e per aver firmato i film di registi quali Bunuel, Ferreri, Vaida, Godard, Malle.

 

Raccontare, per capire sé stessi e il mondo: questo il messaggio di fondo dei due libri che hanno dato vita allo spettacolo. Un invito suggestivo, il cui fascino tocca profondamente soprattutto i giovani, ai quali il futuro riserva molte incognite. Cogliendo questo invito i giovani del laboratorio teatrale universitario hanno dato voce a molte delle storie che Carrière ha raccolto negli anni, nei suoi viaggi in cerca di leggende ed aneddoti di ogni parte del mondo. Storie dell’Africa o della Cina, storie per ridere e per riflettere, storie sulla vita e sulla morte, storie nate in un bar o in un mercato.

 

Ecco, dunque, che “Nel Cerchio delle Storie” si rivela un viaggio tra culture e tradizioni, riscoprendo l’arte del recitare e del raccontare, ritrovando la magia dello “stare insieme”. Uno spettacolo che vuole restituire importanza all’oralità, intesa non solo come parola ma anche come gesto e suono, in un sistema dominato dagli oggetti e dalla tecnologia. La ricetta per questo mondo disincantato – sembrano suggerirci i giovani attori – è dare valore al corpo, alle sue emozioni profonde, ad un linguaggio capace di superare i confini dell’appartenenza geografica e del colore della pelle.

 

La regia dello spettacolo è di Enrico Campanati, la direzione del progetto si deve a Carla Peirolero, il coordinamento delle attività formative è di Roberta Alloisio.

 

 

Per ulteriori informazioni circa lo spettacolo e sulla rassegna “Teatro giovane”

 

http://www.arssu.liguria.it/index.php?option=com_content&task=view&id=972

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova