UNISG

Quest’anno ad ABCD ci sarà anche l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN), un’università privata legalmente riconosciuta dallo stato italiano, nata e promossa nel 2004 dall’associazione internazionale Slow Food.

La sua attività didattica si svolge in Piemonte, a Pollenzo nel comune di Bra, dove sono attivi il corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche, il corso di Laurea magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico e il Master annuale post lauream in Food Culture and Communications articolato in quattro indirizzi (in Human Ecology and Sustainability, in Food, Place, and Identity e in Representation, Meaning, and Media e High-Quality Products).
A partire dal 2012, inoltre, sono in programma corsi di Alto Apprendistato.

Oltre 1000 studenti, dal 2004 a oggi, hanno frequentato i corsi dell’Università. Sono più di 60 le nazioni rappresentate, quasi una piccola ONU studentesca: un’eccezione nel panorama universitario locale e nazionale, dove nel piccolo centro di Pollenzo, a Bra, si giunge appositamente dall’India, dagli Stati Uniti, dalla Mauritania, dal Brasile o dal Tagikistan.

Le piccole dimensioni dell’ateneo, lo stretto rapporto docente-studente, l’approccio multidisciplinare alla scienza gastronomica, il forte legame costruttivo con aziende e istituzioni d’eccellenza del settore agro-alimentare e non solo, sono fattori importanti per la formazione dei nostri laureati.
L’Università si propone di creare una nuova figura professionale, il gastronomo, capace di operare nella produzione, distribuzione, promozione e comunicazione dell’agroalimentare di qualità.
L’attività in aula è completata da un’intensa serie di viaggi didattici in Italia e nel mondo: gli studenti ne effettuano 15 nel corso di laurea triennale.

Il 90% dei laureati e masterizzati UNISG hanno trovato lavoro entro l’anno dalla discussione della tesi, con un lusinghiero 58% occupato a soli due mesi dal diploma.

A Pollenzo uno dei punti fondamentali è quello del diritto allo studio: un terzo degli studenti beneficia infatti di esoneri dal pagamento della retta offerti annualmente dall’Università per consentire a ragazzi motivati e meritevoli. Quella proposta dall’UNISG è un’esperienza formativa unica, che crea una comunità studentesca coesa e variegata e un canale privilegiato con il mondo del lavoro nel settore agroalimentare italiano e internazionale.

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova