Verso il Centenario della Grande Guerra. Opportunità per le scuole

 

Stiamo per entrare nel quadriennio di celebrazioni in ricordo del Primo Conflitto Mondiale. La Grande Guerra occupa ancora uno spazio molto importante nella memoria collettiva delle persone. Ogni anno storici e appassionati del settore conducono ricerche, approfondimenti e studi su quel periodo, compreso tra il 1914 e il 1918, che ha radicalmente cambiato il corso della storia contemporanea.

 

Uno dei motivi per cui questo avvenimento è ancora così coinvolgente ed emozionante è la presenza, sui territori dove si è combattuta e vissuta, di innumerevoli tracce e monumenti legati ad essa. Le esigenze militari dell’epoca, infatti, portarono ad una profonda trasformazione del paesaggio e che, nonostante i catastrofici avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale, è sopravvissuto fino ai giorni nostri. Queste numerose testimonianze, spesso collocate in scenari naturali meravigliosi, sono oggi degli importanti segni della memoria in grado di insegnare ed emozionare. All’interno delle fortificazioni si possono vedere con i propri occhi e toccare con le proprie mani quei luoghi dove milioni di uomini hanno combattuto e dove sono state scritte numerose pagine della nostra storia. Un’esperienza unica nel suo genere che non lascia mai indifferenti.

 

Con queste premesse, Sport&School – tour operator specializzato nello sviluppo di progetti per la scuola – ha sviluppato un progetto specifico di approfondimento didattico interamente dedicato al tema della Prima Guerra Mondiale. Un vero e proprio evento, aperto alle classi delle scuole secondarie di I e II grado, che per una settimana trasformerà il villaggio turistico Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro in una cittadella del ricordo. Dal 7 all’11 aprile 2014, l’agenzia friulana propone un fitto programma di percorsi guidati attraverso i luoghi simbolo del conflitto, incontri preparatori, approfondimenti, testimonianze, proiezioni di film e documentari, rievocazioni storiche e laboratori didattici sul tema. Il programma – studiato in collaborazione con storici, associazioni culturali ed educatori – prevede percorsi diversificati in base al ciclo di istruzione. L’obiettivo è quello di stimolare la percezione e la comprensione di quanto accaduto, sotto molteplici aspetti.

 

Tra le attività proposte ci sono:

- visite guidate di mezza giornata o di giornata intera, accompagnati da guide specializzate e storici; rievocazione storica a Redipuglia;

- percorso fotografico e piccola esposizione di oggetti sulla Grande Guerra all’interno del villaggio, con introduzione e visione accompagnata da esperti e storici;

- sala cinema con proiezione di filmati storici e film sul tema, dal pomeriggio fino a dopo cena. Parte dei filmati introdotti e spiegati da esperti storici;

- le atrocità della guerra – Storie di vita, nonostante tutto – Incontri con reduci, (II Guerra Mondiale), testimonianze dirette, dibattiti e tavole rotonde;

- laboratori didattici sviluppati con l’obiettivo di stimolare la condivisione e la reale comprensione di un evento così importante come la guerra attraverso l’esperienza sensoriale (Attività con livelli di approfondimenti differenziati a seconda delle classi partecipanti). Ogni laboratorio didattico,a  seconda dei contenuti, potrà avere un numero limitato di partecipanti (classe) o numeri superiori. Durata del laboratorio: 90 minuti circa;

- momenti di svago e animazione serale, come lettura teatrale intorno al fuoco di testi sulla guerra, gioco-laboratori sul tema dell’abbigliamento di inizio secolo, incontri musicali dedicati ai canti di trincea, ecc.

 

La giornata tipo

Ore 7.30 sveglia e colazione

Ore 8.30 partenza per visita ai luoghi della Grande Guerra

Ore 9.30  arrivo a destinazione, visita accompagnata da guide e storici

Ore 12.30partenza per il villaggio

Ore 13.30 Pranzo

Ore 14.00 relax

Ore 15.30 laboratorio didattico

Ore 18.00 incontro/conferenza/proiezione

Ore 19.30 cena

Ore 21.00 letture intorno al fuoco

Ore 23.00 ssst! ..Si dorme

 

Sport&School propone per i gruppi scolastici un percorso della memoria, dove spesso la memoria è da costruire attraverso l’esperienza, mentre a volte è soltanto da recuperare nei ricordi di racconti tramandati dai nonni, attraverso le generazioni. Una full immersion che toccherà il cuore dei ragazzi e fisserà nella loro memoria il senso, o il non-senso, della Guerra.

L’agenzia, oltre al progetto dedicato alla Grande Guerra in Friuli Venezia Giulia, ha sviluppato un’ampia serie di proposte per viaggi di istruzione nuovi e stimolanti, incentrati sullo sport, sulla natura o sulla storia. Sono idee innovative in cui i ragazzi hanno la possibilità di vivere esperienze nuove in tutta sicurezza. Info su www.sportandschool.com o allo 043170589.

 

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova