Al via il nuovo anno accademico all’Università degli Studi di Genova. Le novità dell’Offerta Formativa 2014-2015

Al via il nuovo anno accademico all’Università degli Studi di Genova. Le novità dell’Offerta Formativa 2014-2015,i primi bilanci del Salone dell’Immatricolazione, le voci degli studenti tutor.

 

Logo_Università_GenovaSi è concluso il 22 settembre l’annuale Salone dell’Immatricolazione, tappa obbligata per le matricole ma anche opportunità per tutti coloro che desiderano avere informazioni pratiche e consigli sulla scelta universitaria. Almeno 7000 i visitatori che hanno affollato il cortile e la loggia di Via Balbi 5 attrezzati per l’occasione, oltre 5300 gli immatricolati.

 

Come ogni anno il Salone ha ospitato numerosi stand, da quelli delle ex-Facoltà a quelli degli uffici Orientamento, Tasse e Benefici e molti altri. Circa 4000 i visitatori che si sono rivolti allo stand del Settore Orientamento. Racconta Valentina, studentessa tutor dal 2012: “Le domande ricorrenti riguardano questioni pratiche, da come si pagano i bollettini alle richieste di informazioni sui corsi a numero chiuso. Rispetto agli altri anni ho notato un aumento nel numero  di richieste da parte di persone che si iscrivono all’università dopo la trentina e di studenti lavoratori che cercano di conciliare diverse attività”. La collega Martina aggiunge: “A mio avviso sono sempre di più gli studenti che vengono a chiedere informazioni con uno o più anni di anticipo. Le future matricole sono apparse determinate e desiderose di mettersi alla prova”.

 

Fra i vari stand, non poteva mancare il punto informativo dedicato ad ISSUGE, l’Istituto di Studi Superiori dell’Università degli Studi di Genova. Nato nel 2013, l’Istituto offre percorsi di eccellenza in svariati settori. Oltre agli indirizzi di matrice prettamente scientifica, novità di quest’anno sono i due percorsi dedicati al Patrimonio Artistico e a Governance, mercati e regolazione.

 

Quali le altre novità nell’Offerta Formativa 2014/2015? Oltre ad investire sui percorsi di eccellenza, l’Ateneo genovese ha inserito nuovi corsi di studio, triennali e magistrali, al suo già ampio ventaglio di proposte.

 

Al Polo di Imperia nasce il nuovo Corso di Laurea triennale in Scienze del turismo: impresa, cultura e territorio, caratterizzato da un forte valore professionalizzante e un rapporto diretto con il mercato del lavoro.

 

In ambito umanistico, lo storico corso di laurea triennale in Lettere attiva invece un nuovo curriculum  in  Musica e Spettacolo. Questo  indirizzo –spiegano i tutor della Scuola di Scienze Umanistiche – non sostituisce il DAMS, ma offre una solida base letteraria al quale si aggiunge un focus mirato sulle discipline dello spettacolo. Una nuova formula che ha già riscosso interesse.

 

Al Campus di Savona, inoltre, prende avvio il nuovo Corso di Laurea Magistrale in Digital Humanities – Comunicazione e nuovi media. Si tratta di  un percorso formativo interdisciplinare ed innovativo, capace di fondere le capacità tecniche e progettuali tipiche del design e delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione (ICT) con competenze sociali ed umanistiche.

 

Alla Scuola Politecnica sono inaugurati infine i corsi di Laurea magistrale in Architettura ed Ingegneria edile – Architettura. Fabio, studente tutor della Scuola Politecnica, spiega che le graduatorie per Ingegneria edile- Architettura, corso di Laurea a numero chiuso al quale si accede attraverso un test di ammissione, erano complete già ad aprile scorso. Tuttavia, alcune aspiranti matricole non hanno perso tempo e si sono recate allo stand per raccogliere informazioni in vista dell’anno accademico 2015/2016. Elena, studentessa tutor da quattro anni, commenta: “L’affluenza al Salone dell’Immatricolazione è sempre stata elevata. A mio parere sono gli indirizzi più innovativi, come Ingegneria Biomedica, ad attrarre di più i ragazzi”.

 

Matteo, tutor della Scuola di Scienze Umanistiche, conclude: “Ho visto alcune future matricole molto disorientate, non solo riguardo le scelte da intraprendere ma anche riguardo il funzionamento stesso dell’università. Per questo penso che occasioni come il Salone siano opportunità fondamentali”.

 

Molti dunque gli appuntamenti con l’orientamento proposti dall’Università degli Studi di Genova, dagli open day agli stage in università. Sarà tuttavia proprio ABCD+Orientamenti la prossima tappa da non perdere per conoscere tutte le opportunità offerte da Unige.

 

 

Le presenze del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del MIBACT e del MIUR ad ABCD

min lavoro

Logo_Mibact

Logo_Miur

Ultime news

Logo_Genova