C’è un nuovo museo nel castello di Vigevano che si chiama Leonardiana. Ma non è tutto. Iniziamo insieme a scoprire la patria del tacco a spillo.

La visita a Vigevano è sempre un momento di grande emozione. Vigevano ha un cuore antico che è rimasto intatto dal rinascimento ad oggi. Fu il Duca di Milano, Ludovico Sforza, a volere la Piazza Ducale: alla sua progettazione contribuirono gli architetti della corte milanese, tra cui si pensa anche Donato Bramante soprattutto per l’apparato pittorico. Se la Piazza Ducale è uno splendido gioiello del rinascimento lombardo, il castello Visconteo Sforzesco che le sta accanto è la fortezza che la protegge e la adorna.

Vigevano ha una tradizione manifatturiera legata alla moda: qui fu inventato il tacco a spillo, la cui documentazione si può trovare al Museo della Calzatura. A pochi chilometri scorre il fiume Ticino con le sue acque ancora azzurre e i boschi che in primavera si riempiono di mughetti e tante altre specie floreali.
All’interno del Palazzo Ducale del Castello è collocata Leonardiana: attraverso un allestimento multimediale emozionante e coinvolgente il visitatore può scoprire tutta l’opera di Leonardo da Vinci e il suo rapporto con la città di Vigevano.